Georgette Heyer – Pecora nera * Le mie letture

(Titolo originale “Black sheep”, Traduzione di Maria Giulia Castagnone; originale pubblicato nel 1966; edizione italiana del 1974).

La vicenda narrata in questo romanzo si svolge a Bath, dove vive la protagonista, Miss Abigail Wendower, ovvero Abby, nubile ventottenne, insieme alla sorella Selina di sedici anni più vecchia, anch’essa nubile, e alla nipote Fanny di diciassette anni.

Dopo un’assenza di alcune settimane per una visita a un’altra sorella e una breve sosta a Londra, Abby torna a casa. Mentre lei era via Fanny si è innamorata di un giovanotto apparentemente cortese e premuroso, molto più adulto di lei, che la corteggia, con la tacita approvazione della zia Selina. A Londra, però, Abby ha parlato con il fratello James, che è anche il tutore di Fanny e ha appreso che il giovanotto, Stacy Calverleigh, è solo un cacciatore di dote e appartiene a una famiglia di scapestrati e il cui zio, la pecora nera della famiglia, era stato mandato in India per punizione dal padre molti anni prima.

cover HEYER pecora nera ok

Abby, pur essendo insofferente alle convenzioni, ritiene che Fanny sia comunque troppo giovane per sposarsi e intende valutare con i propri occhi che tipo sia Stacy e capire se davvero prova affetto per la nipote o se è solo interessato al suo denaro.

Abby si trova così a dover affrontare l’infatuazione di Fanny per Stacy, che anche a lei pare mosso solo da interesse, e quindi a cercare un modo per distogliere la nipote dall’idea di sposare il giovanotto, senza però mostrarsi rigida e troppo critica per non rischiare di indurla a un atto di ribellione. Sulla scena sono intanto comparsi anche Miles Claverleigh, zio di Stacy, di ritorno dall’India (la pecora nera), e Oliver Grayshott, figlio di un’amica di Abby e Selina e fratello di Lavinia, amica del cuore di Fanny.

Mentre Miles, insofferente alle regole dell’etichetta ancor più di Abby, la corteggia in modo piuttosto evidente e lei, che lo trova simile a sé se ne sente, nonostante tutto, attratta, Oliver cerca di approfondire la sua amicizia con Fanny, non potendo, almeno per il momento, sperare in qualcosa di più.

Da qui in poi spoiling? Forse, ma in un rosa c’è così poco da svelare… basta non rivelare il come, perché il cosa avverrà è scontato fin dalle prime pagine ed è questo il bello, no?

Nel romanzo le storie d’amore si intrecciano, una matura e illuminata dall’ironia, fra Miles e Abby, l’altra, quella di Fanny e Stacy, pervasa di ingenuità da un lato e falsità dall’altro. E il finale è come dev’essere: con un divertente colpo di scena le bugie vengono svelate e la disillusione risparmia comunque a Fanny una sorte sgradevole, mentre la coppia più matura, sia pure con qualche incertezza, si incammina sulla strada delle presumibile felicità.

Protagonisti interessanti e divertenti, Abby e Miles. La prima, pur essendo abbastanza ribelle, risente comunque del fatto di essere una donna dell’Ottocento e, se da un lato non si cura di mostrarsi per Bath da sola con un cavaliere, si pone vari scrupoli, per esempio a proposito del proprio matrimonio. Fra gli altri personaggi, oltre a Fanny e Stacy, spicca Selina, la sorella maggiore, molto legata alle convenzioni e un poco ipocondriaca.

A questo punto è inutile dire che “Pecora nera” è un piacevole e ironico romanzo, vero?

Personaggi principali

Miss Abygail (Abby) Wendover, ventotto anni
Selina Wnendover, sorella di Abby, quarantaquattro anni
James, Mary e Jane fratello e sorelle di Abby, di età fra lei e Selina, tutti sposati; James è anche tutore di Fanny, ma ha lasciato che a accuparsi della ragazza fossero Abby e Selina
Fanny, nipote di Abby, diciassette anni
Mitton, maggiordomo di Abby e Selina
signora Grimston, ex bambinaia e ora governante (credo) di Abby e Selina
lady Weaverham, conoscente di Abby e Selina
signor Stacy Calverleigh spasimante affascinante e squattrinato di Fanny
signor Miles Calverleigh zio di Stacy, tornato dalle Indie, ricco: la Pecora nera
signora Grayshott, conoscente di Abby e Selina
Lavinia, figlia della signora Grayshott e amica di Fanny
Oliver, figlio della signora Grayshott e amico di Fanny, appena tornato dall’India

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...