Agatha Christie – Poirot e la strage degli innocenti * Le mie letture

(titolo originale “Hallowe’en Party” pubblicato nel 1969; edizione italiana da me letta del 3 agosto 1970, traduzione Arnaldo Sole)

Come ne “La sagra del delitto” il romanzo inizia con la preparazione di una festa a cui partecipa, stavolta solo come ospite, Ariadne Oliver. È la festa di Halloween ed è per un gruppo di ragazzi e si svolge a Woodleigh Common, un paesino in cui tutti sanno tutto di tutti.

Alla fine della festa viene trovato il cadavere di una delle partecipanti. Ariadne Oliver chiede aiuto a Poirot affinché riesca a fare luce sull’omicidio.

Poirot accetta volentieri e si reca a Woodleigh Common, dove si è ritirato in pensione il sovrintendente Spence, con cui ha collaborato in passato e a cui chiede informazioni sugli abitanti del villaggio, prima di incontrarli.

Il belga, in base a quanto gli ha raccontato Ariadne Oliver, è sicuro che le ragioni dell’omicidio debbano essere cercate in eventi delittuosi avvenuti negli ultimi anni. Fino dall’inizio si intuisce dunque che così stanno le cose e che si tratta solo di sbrogliare la matassa, decisamente ingarbugliata. Ma Poirot, dopo aver parlato con tutte le persone presenti alla festa, alla preparazione e anche ad altre, immancabilmente, trova la soluzione.

Non c’è molta ironia, in questo romanzo. Solo qualche pennellata ad opera della scrittrice, e del suo rapporto con le mele. C’è quasi amarezza, direi, per le morti e soprattutto per i moventi. Di sicuro in questo romanzo Poirot non provo la minima compassione per i colpevoli – e probabilmente neppure la sua autrice – e non si può davvero dargli torto.

Personaggi

Hercule Poirot

Ariadne Oliver

Berte Spence, sovrintendente in pensione

Judith Butler, amica di Ariadne, la ospita a casa sua

Miranda Butler, figlia di Judith

Rowena Drake, proprietaria della casa in cui si è svolta la festa

Joyce Reynolds, tredicenne che ha partecipato alla festa

Ann Reynolds, sorella diciassettenne di Joyce, anche lei ha partecipato alla festa

Keopold Reynolds, fratello undicenne di Joyce, anche lui ha partecipato alla festa

Nicholas Ransom, studente diciottenne che ha partecipato alla festa

Desmond Holland, studente sedicenne che ha partecipato alla festa

Ferguson, medico condotto

Michael Garfield, architetto paesaggista

Fullerton, avvocato

Wlizabeth Wittaker, insegnante

Harriet Leaman, domestica a ore

signora Goodbody, ha partecipato alla festa interpretando una strega

signora Llewellyn-Smith, un’anziana molto ricca

Olga Seminoff, ragazza alla pari in casa della signora Llewellyn-Smith

Lesley Ferrier, impiegato presso uno studio di avvocati

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...