M.C. Beaton – Agatha Raisin – Le fate di Fryfam * Le mie letture

(Titolo originale “Agatha Raisin and the Fairies of Fryfam”; trad. Marina Morpurgo; originale pubblicato nel 2000; edizione italiana del 2014, Astoria srl)

È il primo romanzo che leggo con Agatha Raisin come protagonista e devo dire che non mi ha entusiasmata. Agatha è una cinquantenne non bella ma che “porta con sé una forte aura di magnetismo sessuale del quale lei è del tutto ignara”, almeno questo è quello che pensa il suo amico sir Charles Fraith.

È anche un’investigatrice dilettante e quando nel villaggio di Fryfam dove si è recata per allontanarsi per qualche settimana dal villaggio in cui vive viene ucciso un uomo, insieme all’amico Charles che l’ha raggiunta, indaga per scoprire il colpevole. Agatha è un po’ pasticciona, molto impulsiva; è un personaggio a tratti – a mio parere – perfino un poco grottesco. Ha due gatti, Hodge e Boswell, a cui tiene molto e della cui salute e incolumità si preoccupa davvero; questo è forse l’aspetto di lei che mi è piaciuto di più.

La trama gialla non è molto complicata e a me non è sembrata neppure troppo avvincente; il tono della narrazione è ironico, e con ironia sono descritti la maggior parte dei personaggi. Per il momento, comunque, non credo che leggerò altri romanzi con protagonista Agatha Raisin. Della Beaton preferisco molto la serie di Clarges Street.

L’autrice

M.C. Beaton è uno degli pseudonimi della scrittrice britannica Marion McChesney Gibson (Glasgow, 10 giugno 1936 – 30 dicembre 2019), autrice di romanzi sia rosa sia gialli, fin dal 1979.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...